Strumenti
Accedi
  1. Home
  2. Blog
  3. Lavorare da casa
  4. Come riprendersi dopo una notte in bianco passata a lavorare
How-to-recover-from-an-all-nighter-blog-banner

Come riprendersi dopo una notte in bianco passata a lavorare

di Hung Nguyen

Puoi anche leggere questo articolo in Tedesco, Inglese, Spagnolo, Francese, Indonesiano e Portoghese.

Quattro consigli per aiutarvi a rimettervi in sesto dopo una nottata di lavoro.

Sei nervoso perché hai trascorso una notte insonne? Ci siamo passati tutti, che si tratti di studiare per un esame universitario, di scrivere una relazione o di prepararsi per un’urgente riunione di lavoro.

Prima di tutto approfondiamo come ti senti e perché ti senti così.

Gli effetti di una notte in bianco sul tuo fisico

 

Solitamente stiamo svegli tutta la notte perché non abbiamo tempo a sufficienza per portare a termine un compito o perché vogliamo archiviare informazioni nella nostra memoria a breve termine: ad esempio vogliamo memorizzare le formule che ci serviranno per affrontare un esame.

Il sonno, però, è essenziale per trasferire i ricordi dalla memoria a breve termine a quella a lungo termine. Stare svegli così a lungo scombussola il tuo ritmo circadiano, avendo effetti negativi sulla tua capacità di concentrazione il giorno successivo.

In più, così facendo, stai privando il tuo corpo del tempo necessario per ricaricarsi. Nel corso della notte, il corpo lavora per ricostruire cellule e tessuti, liberare il cervello dalle tossine e per essere pronto ad accumulare le fatiche che verranno affrontate il giorno successivo: così sostiene Roy Raymann di SleepScore Labs, in un articolo dell’Huffington Post.

2020-08-14 - Come riprendersi dopo una notte in bianco passata a lavorare - stanco

Ti senti stanco? Continua a leggere! Foto di Cris Saur su Unsplash

Ma non preoccuparti: abbiamo un po’ di consigli per aiutarti a tornare in carreggiata il giorno dopo (o oggi stesso)!

Disintossicati bevendo molta acqua e mangiando verdure in abbondanza

 

Quando studiavo per gli esami universitari, la Red Bull era una mia compagna fedele. Ricordo una volta di aver lasciato la biblioteca all’alba (dopo aver ripassato tutta la notte, naturalmente). Ho fatto una doccia e ho a malapena fatto in tempo a presentarmi alle 9 del mattino per il mio esame. È stato devastante!

Avere troppa caffeina in corpo non è mai una buona idea, ma molti di noi contano sul fatto che li aiuterà a stare svegli e a lavorare più in fretta.

A parte concedersi un po’ di riposo, è bene bere molta acqua e mangiare molta frutta e verdura. Puoi andare dal fruttivendolo e comprare gli ingredienti per uno smoothie ricco di vitamine: gnam!

Per quanto riguarda gli snack, scegli un’opzione ricca di proteine per ripristinare le energie. Qui c’è una lista di 27 alimenti che possono aiutarti a ridare energia al tuo corpo.

2020-08-14 - Come riprendersi dopo una notte in bianco passata a lavorare - kiwi

Hai mai provato il matcha? Foto di Kimzy Nanney su Unsplash

Se consumi molta caffeina, prova a ridurla più che puoi, limitandoti a una sola tazza di caffè.

La caffeina non è dannosa se non ne abusi. Aiuta infatti a velocizzare l’attività cerebrale, il metabolismo e ha altri benefici per la salute. Meglio un caffé degli energy drink in lattina in ogni caso!

Programma una pausa prima e dopo la notte in bianco

 

Prima di programmare una notte in bianco, è bene organizzarsi dormendo a sufficienza il giorno prima, per prepararsi alla mancanza di sonno. Cerca di aggiungere qualche ora di sonno in più la notte precedente; anche fare qualche pisolino può essere una buona idea.

Dopo la notte in bianco, il tuo obiettivo è rimettere in sesto il tuo orologio biologico e riequilibrare il tuo ritmo circadiano; non è difficile. Se segui le indicazioni che ti abbiamo fornito (consumare proteine magre, bere molto, regolare lo zucchero nel sangue, riposare bene, etc.) dovresti essere pronto a ripartire il giorno dopo!

2020-08-14 - Come riprendersi dopo una notte in bianco passata a lavorare - panda

Dormi, dormi, dormi! Foto di Diana Parkhouse su Unsplash

Trascorri del tempo con te stesso

 

Dopo aver lavorato una notte intera, dovresti ritagliarti una giornata di relax, sia fisico che mentale. Ignora i social media, evita di comunicare troppo o qualsiasi cosa che richieda troppo sforzo mentale. Fai una passeggiata, respira profondamente e ascolta i suoni della città invece di isolarti con cuffie e musica ad alto volume.

La carenza di vitamina D è molto diffusa in alcune parti del mondo: 1 miliardo di persone non ne hanno a sufficienza e questo provoca stanchezza e affaticamento. Quindi, se puoi e se non è una giornata troppo calda, esponiti al sole e prova a sbarazzarti degli occhiali da sole: ti sentirai più vigile, avrai più energia e la sera farai meno fatica ad addormentarti naturalmente.

2020-08-14 - Come riprendersi dopo una notte in bianco passata a lavorare - bambina

Esplora e ritagliati del tempo per te! Foto di Vidar Nordli-Mathisen su Unsplash

Stressati di meno al lavoro

 

Sei stato sveglio tutta la notte per lavorare, giusto? Che sia in ambiente professionale o accademico, ha poca importanza.

Ci sono molti modi di gestire lo stress e il troppo lavoro. Sul nostro blog troverai diversi articoli che ti possono aiutare a stare motivato e a concentrarti meglio sul lavoro e sono ricchi di consigli da parte di esperti e professionisti.

Probabilmente avrai a che fare con molti documenti digitali: perché non dare un’occhiata ai tool per PDF che offriamo sul nostro sito? Possiamo aiutarti a comprimere, modificare o convertire file in altri formati: dalle tesine per gli esami ai documenti di lavoro essenziali che devi allegare alle tue e-mail.

Hung Nguyen
Hung Nguyen
Content Marketing Manager @Smallpdf