• Prezzi
Accedi
  1. Home
  2. Blog
  3. Aziende
  4. Cosa includere nel tuo contratto per ricevere pagamenti puntuali
220803 Get Paid on Time

Cosa includere nel tuo contratto per ricevere pagamenti puntuali

di Olivia Baker

Puoi anche leggere questo articolo in Tedesco, Inglese e Spagnolo.

Venire pagati per il lavoro svolto è importante, come è importante che ciò avvenga in modo puntuale. Ecco i nostri consigli per il tuo contratto!

Ricevere pagamenti in ritardo può influire negativamente sul successo della tua attività commerciale, indipendentemente dalle sue dimensioni, perché potresti ritrovarti senza il denaro sufficiente per coprire le tue spese: dallo spazio di lavoro ai dipendenti o persino il tuo affitto di casa, se sei un freelancer che lavora in maniera indipendente.

Per evitare ritardi nei pagamenti, assicurati di avere un contratto che tuteli sia te che i tuoi compensi sin dall’inizio. Abbiamo raccolto diversi consigli su cosa includere al suo interno.

I termini riguardanti i pagamenti

 

Assicurati che i termini riguardanti i pagamenti siano ben definiti all’interno del tuo contratto. Per esempio, qual è il metodo di pagamento? Il tuo compenso verrà pagato tramite bonifico bancario, assegno, o altri metodi di pagamento? È inoltre importante accordarsi sulle scadenze riguardanti i pagamenti, così saprai esattamente quando li riceverai.

Esplicitare i termini e i processi riguardanti i pagamenti crea un obbligo per i clienti, che dovranno pagare entro una data stabilita. Se si rifiutano di pagare, violeranno i termini del contratto e potrebbero essere obbligati a corrisponderti degli interessi.

Gli interessi in caso di ritardi sui pagamenti

 

Come affermato in precedenza, se i clienti si rifiutano di pagare per il tuo lavoro, potrebbero dover corrispondere degli interessi. All’interno del tuo contratto dovresti esplicitare se sono previste penali per i clienti in ritardo sui pagamenti, di modo da rendere chiaro fin dall’inizio che pagare in maniera puntuale è anche nel loro interesse. Se, per qualsiasi motivo, continui a non ricevere il tuo pagamento entro i tempi stabiliti, puoi stare tranquillo, sapendo che riceverai una cifra aggiuntiva.

I diritti di proprietà intellettuale

 

I diritti di proprietà intellettuale stabiliscono chi è il proprietario del lavoro che produci: tu o il tuo datore di lavoro. Puoi far leva su questo aspetto, dichiarando che i diritti e il copyright rimarranno tuoi finché non avrai ricevuto il pagamento per intero. Ci saranno così maggiori probabilità che il tuo datore di lavoro ti paghi per tempo, di modo che possa detenere i diritti e possa utilizzare e pubblicare il lavoro in questione.

Risoluzione delle controversie

 

Esplicitare le procedure per la risoluzione di controversie all’interno del tuo contratto, ancora prima che insorga qualsiasi controversia o disputa, ti consente di evitare che un conflitto qualsiasi abbia come conseguenza un rifiuto di corrisponderti il pagamento.

Queste dispute potrebbero riguardare motivazioni e valori oppure idee e piani più specifici. Le modalità di risoluzione dei contrasti sono varie ed è quindi importante esplicitare cosa potrebbe succedere in caso si creino dei conflitti, per assicurarti che si possa giungere ad un accordo in modo rispettoso e professionale e che venga mantenuto un rapporto solido e positivo tra le parti.

Firme verificate

 

Ora che hai inserito nel tuo contratto le informazioni necessarie per ricevere pagamenti puntuali, sarà necessario che entrambe le parti firmino il documento. Le firme servono per sottoscrivere gli accordi presi e aiuteranno entrambe le parti ad evitare dispute sugli argomenti trattati.

Se vuoi velocizzare questo processo, le firme elettroniche sono un’ottima opzione: se il tuo contratto viene firmato velocemente, infatti, puoi evitare ritardi nel trasferimento del tuo primo pagamento.

Prova il tool per la firma elettronica di Smallpdf: è facile da usare e ti consente di ricevere i tuoi contratti firmati rapidamente e in maniera sicura.

Le firme autografe che quelle elettroniche vengono solitamente accettate nella maggior parte delle situazioni e dei luoghi; in ogni caso ti consigliamo di verificare le leggi in materia di firme elettroniche e digitali in vigore nel tuo paese.

Speriamo che questo articolo ti sia tornato utile e che tu riceva i tuoi pagamenti futuri per intero e in modo puntuale! Non dimenticare di dare un’occhiata al blog di Smallpdf e alla nostra suite, che offre oltre 20 tool per la gestione dei documenti: potresti trovare altri consigli che renderanno il tuo lavoro più semplice!

Articolo tradotto e adattato in italiano da Giuliana

Olivia Baker
Olivia Baker
Scrittrice di contenuti