Strumenti
Accedi
  1. Home
  2. Blog
  3. Social Media Management
  4. Come aggiungere un link a una storia di Instagram
How to add a link to instagram stories blog banner

Come aggiungere un link a una storia di Instagram

di Hung Nguyen

Puoi anche leggere questo articolo in Tedesco, Inglese, Spagnolo, Francese, Indonesiano e Portoghese.

Guida rapida all’aggiunta di link all’interno delle tue storie di Instagram.

Con l’avvento di Covid-19 e con una crescente quantità di persone costrette tra le quattro mura di casa e al distanziamento sociale, in molti hanno iniziato a usare i social media per consultare news, per intrattenersi e spezzare la monotonia dell’isolamento.

Un crescente numero di persone sta familiarizzando con Instagram e, con l’uso più assiduo, spesso una domanda sorge spontanea: ”Come si fa a condividere un link all’interno di una storia di Instagram?”.

Probabilmente ti sei trovato ad aprire l’app, a preparare la tua storia, per poi dannarti, perché il bottone “inserisci un link” ti sembra introvabile. Non sei il solo, però. C’è infatti una spiegazione: non tutti hanno accesso a questa funzione. Ci sono due situazioni in cui puoi postare un link tramite le storie di Instagram:

  • Se hai più di 10.000 follower.
  • Se hai un account verificato, perché sei un personaggio pubblico o rappresenti un noto brand.

Se sei riuscito a guadagnarti un fedele seguito di oltre 10.000 follower, dunque, sei a posto! Dai un’occhiata alle istruzioni qui di seguito.

Come aggiungere un link a una storia di Instagram

  1. Apri l’app di Instagram sul tuo telefono.

  2. Fai swipe da sinistra verso destra per iniziare la tua storia.

  3. Fai tap sull’icona della catena in alto, che ti consente di inserire il link.

  4. Clicca su “URL”, inserisci il link e clicca su “Fatto”.

  5. Condividi la tua storia come faresti normalmente.

  6. Ora ci sarà un’opzione “See more” in fondo alla tua storia.

2020-04-03 - Come aggiungere un link a una storia di Instagram - Esempio ASOS

Esempio: un link del rivenditore online ASOS.

Perché Instagram impone questa restrizione?

 

Probabilmente Instagram preferisce limitare le possibilità di lasciare la sua piattaforma.

Se ci pensi, oltre ai link che vedi nelle storie, l’unica altra sezione in cui i link pubblici funzionano è la sezione dedicata alla bio. I link inseriti nei commenti non sono cliccabili e i link inviati nei messaggi diretti non contano, anche se sono comodi e funzionali per gli utenti. Anche le pubblicità non fanno testo, perché si tratta di un’opzione a pagamento.

Operando questa scelta, Instagram riesce a massimizzare il livello di engagement degli utenti più numerosi (utenti occasionali, non verificati e con meno di 10.000 follower) all’interno dell’app. Qualsiasi forma di engangement viene prodotta esclusivamente all’interno della piattaforma.

Per quanto riguarda le aziende, la possibilità di inserire link all’interno delle proprie storie permette ai brand di sviluppare attività di marketing/vendita su Instagram e consolida l’app come canale di acquisizione redditizio. I negozi possono postare link al proprio e-commerce, gli organizzatori di eventi possono condividere link alle pagine dedicate alle proprie attività e i blogger possono generare traffico sul proprio blog.

Si tratta quindi di una scelta piuttosto intelligente, se si considera quanto la popolarità dell’app è cresciuta nell’ultimo paio d’anni. È sempre sorprendente scoprire quanto tempo trascorriamo al giorno su Instagram, magari semplicemente consultando il nostro feed. Per controllare questo dato, ti basta aprire il tuo profilo e dare un’occhiata a “Le tue attività”.

Opzioni alternative alla pubblicazione di link su Instagram

 

Sicuramente avrai visto post in cui il proprietario del profilo ti indirizza alla propria bio, tramite la didascalia “Link nella bio”. Il problema è che nella bio non si possono avere tanti link attivi contemporaneamente. In alternativa, potresti mandare un link tramite DM, ma non si tratta di un metodo particolarmente efficace per la comunicazione di massa.

C’è poi la possibilità di commentare, ma è ugualmente inefficace. Non puoi copiare e incollare (o Instagram ha appena reso molto difficile farlo) e il tuo commento può andare perduto tra migliaia di altri commenti. In ogni caso, se non hai un grande seguito, sei in una posizione difficile.

Semplificare il lavoro in digitale

 

Se ti trovi nella mia stessa situazione, il tuo lavoro si è trasferito dal tuo ufficio al soggiorno di casa tua. Lavorare da casa, tuttavia, non dovrebbe impedirti di essere produttivo e di rispettare i tuoi impegni e scadenze. Grazie a Google Hangout puoi connetterti in video conferenza con i colleghi, Slack è il nuovo AIM e poi ci siamo noi, Smallpdf, per semplificare la gestione dei documenti digitali.

Con il software di Smallpdf puoi comprimere, modificare e firmare documenti elettronici in un batter d’occhio. Se il tuo lavoro quotidiano è in qualche modo legato a documenti in PDF, dai un’occhiata ai tool che offriamo: rimarrai piacevolmente sorpreso. Inoltre, da quando è iniziata la pandemia, abbiamo dedicato un’intera sezione del nostro blog a consigli per lavorare da casa in maniera più produttiva.

2020-04-03 - Come aggiungere un link a una storia di Instagram - Rispetta il distanziamento sociale

Rispetta il distanziamento sociale e cura la tua presenza online, su Instagram!

Hung Nguyen
Hung Nguyen
Content Marketing Manager