Strumenti
  • Prezzi
  1. Home
  2. Blog
  3. Immobiliare
  4. Come i tool per PDF possono contribuire alla trasformazione digitale nel settore immobiliare
220502 Digital Transformation

Come i tool per PDF possono contribuire alla trasformazione digitale nel settore immobiliare

di Jennifer Rees

Puoi anche leggere questo articolo in Tedesco, Inglese, Spagnolo, Francese, Indonesiano e Portoghese.

Fondandosi su contratti e accordi legali, il settore immobiliare usa molta carta; è però pronto per la trasformazione digitale…con i giusti tool!

Per quanto riguarda il settore immobiliare, a seconda del tipo di documento che si sta elaborando, di solito si raccomanda di conservarne una copia fisica per un periodo che va dai sette anni a una quantità indefinita di tempo. Nonostante ciò, digitalizzare ed eleborare documenti in un ambiente digitale, oltre a permettere di salvare e archiviare le copie fisiche, porta anche tutta una serie di vantaggi aggiuntivi.

Digitalizzazione dei documenti: 10 vantaggi

 
  1. Protezione dallo smarrimento e dai danni fisici
  2. Accesso e recupero facili
  3. Comunicazioni più rapide e affidabilità
  4. Funzionalità su diverse piattaforme
  5. Conversione rapida e facile da e in diversi formati
  6. Archiviazione sicura
  7. Maggiore efficienza e produttività
  8. Conformità alle normative in materia di documenti
  9. Condivisione rapida e facile
  10. Riduzione dell’impatto ambientale (si grava meno su risorse ambientali ed energetiche)

La maggior parte delle attività nel settore immobiliare sono legate a documenti in PDF. Le attività legate ai PDF più frequenti, tra i nostri clienti che operano nel settore immobiliare, sono:

  • Firma elettronica di PDF (con o senza inserimento di annotazioni)
  • Firma elettronica di PDF e richiesta di firma a terzi (con o senza l’inserimento di annotazioni)
  • Compressione di documenti
  • Modifica di PDF
  • Conversione di documenti Word in PDF
  • Conversione da PDF a Word
  • Conversione di presentazioni PowerPoint in PDF
  • Conversione da JPG a PDF

Avere i giusti tool PDF per svolgere queste attività si è rivelato essenziale, non solo perché rendono il lavoro più semplice ed efficiente, ma anche perché rispondono in molti modi diversi alle esigenze insite nel tipo di procedura che viene in messa in atto.

Incoraggiare la digitalizzazione e la resilienza

 

Quello immobiliare è un settore unico, perché coinvolge tanti diversi tipi di stakeholder, da sviluppatori immobiliari e professionisti in ambito legale, ad acquirenti di case e agenti di locazione immobiliare. Un elemento chiave comune all’intera filiera, che ne supporta il funzionamento, sono i documenti. Dai piani architettonici alle gare d’appalto per i progetti, passando per i contratti di locazione e gli atti di proprietà, i documenti sono e continueranno ad essere il collante che tiene insieme questo vasto settore mentre si avvia verso un futuro digitale.

Con i giusti tool per PDF, la trasformazione digitale nel settore immobiliare può essere un progetto senza intoppi e liberatorio che aiuta le persone e le aziende a portare termine il proprio lavoro più velocemente, a semplififcare i propri compiti, a godere di maggiore sicurezza nella gestione dei documenti, a tagliare i costi e a minimizzare i danni all’ambiente causati dalla gestione tradizionale dei documenti.

Le aziende che al momento si considerano pronte alla trasformazione digitale sono meno del 40%. Questo non è indice solo di un alto rischio di obsolescenza per quelle aziende che oppongono maggiore resistenza alla trasformazione, ma anche dell’esistenza di molte opportunità di guadagno per i tanti settori che sono ancora in tempo ad adottare pratiche digitali. Un primo passo nella giusta direzione è proprio la semplice gestione dei documenti, che facilita il raggiungimento di un fiorente futuro digitale.

Stai valutando di passare al digitale e operi nel settore immobiliare? Il miglior modo per iniziare è implementare la firma elettronica: si tratta del modo più rapido e semplice di far fiirmare contratti e documenti legali.

Articolo tradotto e adattato in italiano da Giuliana

Jennifer Rees
Jennifer Rees
Scrittrice UX