Strumenti
Accedi
  1. Home
  2. Blog
  3. Il blog per l'istruzione
  4. Comunicazione tra insegnanti e genitori di alunni in remoto: 5 metodi efficaci
parent-teacher-communication-blog-header-image-smallpdf

Comunicazione tra insegnanti e genitori di alunni in remoto: 5 metodi efficaci

di Jennifer Rees

Puoi anche leggere questo articolo in Tedesco, Inglese, Spagnolo, Francese e Portoghese.

Supportiamo gli insegnanti nell’utilizzo di tecnologie innovative per rendere l’apprendimento più efficace che mai.

Il 2020 ci ha insegnato quanto le persone abbiano bisogno di una reale connessione umana. Per gli insegnanti, comunicare efficacemente con studenti e genitori in remoto richiede l’adozione di nuove tecnologie di comunicazione, che aiutino a colmare la mancanza di vicinanza fisica e di una connessione reale.

Cos’è la l’apprendimento in remoto e perché è così importante?

 
2020-11-03 - Comunicazione tra insegnanti e genitori di alunni in remoto 5 metodi efficaci

Foto di August de Richelieu da Pexels

L’apprendimento in remoto consiste nel collegamento di insegnanti e studenti in un ambiente educativo al di fuori di un'aula fisica. Può tradursi in lezioni video, condivisione dello schermo del computer e persino lezioni in call. L'apprendimento remoto è un’idea che esiste da tempo ma, dall'inizio della pandemia di COVID-19, gli studenti e gli insegnanti di tutto il mondo sono stati costretti a una rapida transizione dall'apprendimento in presenza a quello a distanza.

Anche se la didattica a distanza ha i suoi lati negativi, è diventata uno strumento fondamentale per offrire un ambiente educativo sicuro agli studenti, al riparo dai pericoli che la vicinanza crea nel corso di una pandemia.

5 strumenti che gli insegnanti possono usare per una comunicazione a distanza efficace

 
2020-11-03 - Comunicazione tra insegnanti e genitori di alunni in remoto 5 metodi efficaci – alunni in remoto

Foto di Julia M Cameron da Pexels

Come può un insegnante rimanere in contatto con i genitori dei suoi alunni in un ambiente remoto? Organizzare videochiamate individuali con ogni genitore potrebbe non essere fattibile, ma ci sono altri strumenti utili che gli insegnanti possono sfruttare per comunicare efficacemente con i genitori degli alunni in remoto.

Strumento 1: gruppi WhatsApp

WhatsApp è un'utile piattaforma di messaggistica mobile di proprietà di Facebook che funziona in tutto il mondo. La piattaforma consente di scambiare messaggi in gruppi che possono includere fino a 256 contatti e può essere utile agli insegnanti per trasmettere informazioni importanti ai genitori degli alunni in remoto con una semplice applicazione. Per comodità, una volta che un utente ha scaricato l'applicazione sul proprio dispositivo mobile, può facilmente aprire la piattaforma anche su desktop e gestire la messaggistica anche da lì.

WhatsApp è criptato end-to-end, garantendo sicurezza e privacy rispetto ai contenuti dei messaggi e alle informazioni dei contatti. Gli insegnanti sono invitati a verificare le policy adottate dalla loro scuola in tema di comunicazione, sicurezza e tutela delle informazioni prima di adottare qualsiasi nuovo metodo per comunicare con studenti o genitori.

Strumento 2: e-mail

L'e-mail rimane uno dei metodi migliori per condividere informazioni con studenti e genitori in modo rapido e semplice. È uno strumento flessibile che permette di trasmettere sia brevi messaggi di testo che messaggi più lunghi con diversi allegati; ciò la rende molto utile per diffondere informazioni più dettagliate, come ad esempio la progettazione didattica, in modo completo e strutturato.

Se gli insegnanti hanno bisogno di inviare un’e-mail ai loro alunni o ai genitori dei loro alunni, possono metterli in “Ccn” (copia conoscenza nascosta), raggiungendo così tanti destinatari con il minimo sforzo. Ciò significa che i destinatari vedranno chi ha mandato l'e-mail, ma non saranno in grado di vedere chi altro è stato messo in copia conoscenza nascosta, né di accedere alle informazioni degli altri contatti.

Gli insegnanti possono anche attivare la richiesta di "conferma di lettura", di modo da tenere traccia di chi ha aperto l’e-mail che hanno inviato.

Strumento 3: software per la gestione delle lezioni

Software di gestione delle lezioni come LanSchool o ClassDojo possono aiutare a connettere insegnanti, studenti e genitori offrendo una serie di opzioni per la condivisione o le presentazioni in tempo reale. Molti di questi programmi, inoltre, permettono agli insegnanti di monitorare le attività dei propri studenti in remoto, assicurandosi che facciano quanto richiesto durante le ore di lezione. Possono dunque costituire anche un modo misurabile per rassicurare i genitori e mostrare che i loro figli sono impegnati e si mantengono in pari con le attività di apprendimento a distanza.

Programmi come ClassDojo hanno anche funzionalità come "Class Story", che permette agli insegnanti di caricare annunci, foto e video. Ciò migliora l'esperienza di apprendimento a distanza, coinvolgendo sia gli alunni che i loro genitori e mantenendo vivo il contatto con la comunità scolastica.

Strumento 4: software di gestione dei documenti

La gestione delle lezioni è un aspetto importante dell'apprendimento in remoto, ma un altro elemento critico della didattica a distanza è una gestione sicura ed efficace dei documenti. L'apprendimento a distanza si basa sulla comunicazione digitale: gli insegnanti hanno dunque bisogno di poter archiviare documenti e condividerli con altri insegnanti, studenti o genitori in maniera conveniente.

Smallpdf offre una suite di strumenti di gestione dei documenti perfetta per le scuole: gli insegnanti possono creare PDF, convertire diversi tipi di documenti in vari formati, comprimere file e modificare PDF. Il software si integra perfettamente con Google Drive e Dropbox, il che permette agli insegnanti di conservare tutti i documenti in un luogo sicuro e ben strutturato. Questo software è in conformità alla normativa per la gestione dei documenti e adotta una crittografia SSL, per un trasferimento delle informazioni in sicurezza.

Strumento 5: tool per richiedere firme elettroniche ai genitori

Gli insegnanti hanno spesso bisogno di richiedere le firme dei genitori, ad esempio nel caso delle pagelle, delle verifiche o di autorizzazioni di vario tipo. A cause del recente boom della didattica a distanza, la richiesta di firme ai genitori si è dovuta trasferire in ambiente digitale.

Grazie al tool per firmare PDF di Smallpdf, recentemente aggiornato, gli insegnanti possono utilizzare la piattaforma per caricare i documenti e richiedere la firma a diverse persone (fino a 100). Gli insegnanti possono anche controllare ulteriormente la procedura di firma del documento, mostrando ai genitori il punto del documento in cui devono firmare. L'accesso premium a questo software garantisce un ulteriore livello di sicurezza, apponendo un sigillo digitale a tutte le firme.

Come gli insegnanti possono coinvolgere i genitori

 
2020-11-03 - Comunicazione tra insegnanti e genitori di alunni in remoto 5 metodi efficaci - insegnanti

Foto di August de Richelieu da Pexels

La tecnologia e i software per supportare la comunicazione con i genitori degli alunni in remoto sono in rapida evoluzione, ma tutto questo risulta inutile se non c’è impegno e coinvolgimento da parte dei genitori per far funzionare le cose. Potrebbe richiedere uno sforzo extra da parte dell'insegnante, ma il modo più efficace per garantire il migliore utilizzo da parte dei genitori di questi strumenti di comunicazione è quello di dimostrare come funzionano, testarli e raccogliere il feedback dei genitori su ciò che si adatta meglio alle loro esigenze. I confronti virtuali tra genitori e insegnanti (via e-mail, chat di gruppo o individuali) dovrebbero essere una costante dell'apprendimento a distanza e saranno molto utili per mostrare (piuttosto che raccontare) ai genitori i benefici che questi strumenti portano.

È questo il futuro della comunicazione genitore-insegnante?

 
2020-11-03 - Comunicazione tra insegnanti e genitori di alunni in remoto 5 metodi efficaci - communicazione

Foto di August de Richelieu da Pexels

Anche se c'è voluta una pandemia globale per forzare il passaggio alla comunicazione digitale, è probabile che anche in un mondo post-COVID, il modo in cui comunichiamo e gestiamo i documenti sarà cambiato per sempre. Anche se l'insegnamento in presenza probabilmente riprenderà ad un certo punto, i progressi nella didattica a distanza resteranno e continueranno ad arricchire gli ambienti educativi del futuro.

Sei un insegnante o un'organizzazione nel campo dell’istruzione alla ricerca di modi più efficaci per gestire e condividere i documenti con studenti e genitori? Contattaci e prova Smallpdf per le scuole oggi stesso. Offriamo prezzi speciali e piani personalizzati per le scuole e le università, di modo che possano sfruttare tutti i vantaggi degli strumenti per PDF premium, a meno.

Jennifer Rees
Jennifer Rees
Scrittrice UX